><(((º>

Bene bene: se avete cliccato sul pesciolino significa che siete creaturine curiose e meritate quanto meno una piccola ricompensa. Vi racconterò allora qualcosa sul mio conto. Tenete presente che, nonostante io sia una persona ragionevolmente socievole, mi vergogno abbastanza a parlare di me, sicché spero apprezziate lo sforzo :)

PazIl nome intero sarebbe Patrizia Spinelli ma di solito mi firmo Paz perché mi dicono che sono pazza e allora ho deciso di fare di un biasimo virtù (tiè!). Sono nata a Livorno il 27 settembre 1964 (fate voi i conti dell’età perché io ho deciso di fermarmi a 13 anni) e nel 2006 mi sono trasferita a Londra cercando di dimenticare la situazione politica Italiana e trovando invece un inatteso rigurgito di amor di Patria che riesco a mitigare solo con dosi massicce Digestivo Antonetto.

Uhm, che altro dire… Che fumo (troppo), sono golosa (troppo), ho l’hobby dei film cult di fantascienza degli anni ’50/’60 insieme a quello delle serie tv che ciclicamente divoro dal primo all’ultimo episodio in blocchi di 10 puntate minimo per volta (da Buffy a Life on Mars, da South Park a UFO passando trasversalmente per Il Prigioniero ogni due anni). Il mio personale salvavita è la serie completa de Il Caso Scafroglia che guardo e riguardo nei momenti di massima depressione politica. Senza Corrado Guzzanti probabilmente mi sarei già buttata dalla finestra.

Sono cresciuta ascoltando Beppe Grillo ma preferisco Marco Travaglio. Sono anche cresciuta quando c’era il PCI ma dopo la morte di Berlinguer ho vagato un po’ alla deriva, gettando l’ancora per qualche anno nel Partito Radicale per poi fare vela alla volta delle acque tiepide degli arcipelaghi apartitici.

Ho vissuto a New York per tre anni, poi a Milano, poi a Roma e infine, ovviamente, a Londra. Nonostante i molteplici cambi di panorama, ancora non ho trovato il mio posto nel mondo. In compenso ho perso un sacco di calzini nei traslochi insieme a un bel mucchietto di anni. Ma tanto i calzini si ricomprano e riguardo gli anni… bah, chissenefrega, tanto avrò 13 anni per sempre.

• • •

Poladroid07C’è un sacco di roba da vedere, se vi interessa veramente sapere qualcosa in più di me. Sono fotografa e illustratrice e mi sono disegnata su misura ben due siti ed un blog (più quello che state leggendo adesso). Alla faccia della modestia, direte voi. No, il fatto è che il mio portfolio e una roba strana, cresce a dismisura come certe muffe pelose, basta un attimo di distrazione e quello è lì che si moltiplica per sporulazione spontanea due, quattro, otto, sedici volte! Stessa cosa per gli oggetti di casa mia, che sospetto si accoppino tra loro quando non li guardo con risultati il più delle volte imprevedibili, ingombrando ogni cassetto, ogni scaffale, ogni pertugio e pure lo scomparto della vedura nel frigorifero che è sempre vuoto perché mangiare sano mi deprime. Ma questa è un’altra storia.

Allora: stavo dicendo… ah sì. I siti: il primo (nuovo nuovo) è scritto in italiano, gli altri sono purtroppo solo in inglese (è per la questione del lavoro, voi capirete) ma siccome dentro c’é una mezza tonnellata di illustrazioni e foto, dovreste orientarvi bene lo stesso.

Il primo è WOTG photoblog, una sottospecie di diario fotografico realizzato con la mia ultima passione, la piccola -gloriosa- tascabile Lumix appena acquistata:

http://wotgphotolog.wordpress.com/

Il sito di lavoro, un pochino più serio (sì, vabbè, serio… diciamo meno bizzarro va’):

www.walkongrass.com

Il secondo, più divertente, è il sito con i lavori sperimentali:

www.walkongrass.com/xperimental.htm

E infine il blog è dedicato a cose ancora più sperimentali e ai progetti in corso:

www.walkongrass.com/graphlog/

Lasciate ogni speranza o voi che entrate ecc ecc. Poi non dite che non siete stati avvertiti.

.

Annunci
Commenti disabilitati su ><(((º>